EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Author Archive | Artelier

Vento di primavera

Ho sentito sussurrare il vento che faceva capriole sull’erba nuova dei miei prati e fremeva lieto risalendo la valle mentre il profumo di acqua fresca del torrente si  mescolava al sentore di sottobosco: bisbigliava lieve parole antiche di libertà di gioia e di vita e accarezzandomi il viso rigenerava frizzante i miei pensieri.   Paola […]

Leggi tutto →

Artelier, a Milano il centro che aiuta i ragazzi affetti da autismo e psicosi gravi: quando l’arte aiuta a stare meglio

SALUTE Il fondatore del progetto Giuseppe Oreste Pozzi (psichiatra): «Il 25% degli ospiti dei centri residenziali e diurni possono tornare a vivere fuori dai circuiti della psichiatria e della neuropsichiatria». A maggio si svolge il Festival dell’Espressività presso la struttura dei chiostri quattrocenteschi della Società Umanitaria di Federica Bosco Colori, quadri, sculture di carta pesta […]

Leggi tutto →

Alla Donna 08/03/2018

Ho visto solo due cose nella mia vita in grado di farmi precipitare nell’ abissale spirale ipnotica dell’anima: gli occhi della donna, come comete celesti squarciano il cielo infinito del tremante e misero cuore dell’uomo fino a schiantarlo nel nulla prigioniero ora dell’esistenza; senza quegli occhi in cui precipitar nell’Eden della grazia eterna della mondana […]

Leggi tutto →

Le mie lacrime colano

Le mie lacrime colano sul tuo seno come miele di te rimane solo l’alito o poco più ora che il tuo guardaroba brucia in questa notte d’inverno e con lui i tuoi vestiti e i tuoi scheletri   Matteo Scaratti   __________________________________________________________________   Una lettrice della poesia “Le mie lacrime colano” Il rogo celebra da […]

Leggi tutto →

ascolto

ascolto banali canzoni che parlano di amori finiti di una fine infame l’avessi io una fine invece di questa stupida dissolvenza che chissà se finirà di vibrare prima che io finisca di vibrare l’avessi io una fine invece di questo stupido presentimento che tutto crollerà prima che qualcosa sia stato costruito   Matteo Scaratti   […]

Leggi tutto →

L’autogrill era deserto

L’autogrill era deserto e nostalgico come ogni altro posto che io e te visitiamo e chissà se era nostalgico già prima che noi arrivassimo la neve ce la siamo goduta nonostante il traffico, la fretta e il lavoro ce la siamo goduta come due fanciulli che non sanno cosa siano il traffico, la fretta e […]

Leggi tutto →