EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La scrittura cinese e l’inconscio

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/03/2016
18:00 - 20:00

Luogo
Sala Bauer

Categorie


Lacan_e_la_CinaOKL’inconscio è strutturato come una scrittura cinese, insegna Jacques Lacan. La Cina ci insegna come scrivere un dipinto e dipingere una poesia.  Lacan era sorpreso, ricorda Francois Cheng, suo maestro di cinese, che il termine Tao significhi contemporaneamente la Via e il parlare (l’enunciazione).

Intervisteremo la scrittura cinese per cogliere la dimostrazione di Lacan di come è strutturato l’inconscio (quello orientale e quello occidentale, quello di destra e quello di sinistra – senza differenze)

 

 

Intervengono:

MATTEO  BONAZZI   Filosofo e psicologo clinico, ricercatore Università Bicocca MI

MARCELLO GHILARDI  Filosofo, ricercatore Università di Padova 

Coordina :         

GIUSEPPE O. POZZI    Psicoanalista, Direttore clinico  Artelier