EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Senza titolo

Inghiottito
da buio e coperte

Angoscia
stanotte sei la benvenuta

stanotte
ho la forza
di affrontarti
e trasformarti
in arte

Non mi mandare
in bianco
stanotte
ce la spassiamo

 

Matteo Scaratti

 

__________________________________________________________________

 

Un lettore della poesia

Una poesia senza titolo. Come se il poeta voglia precipitarsi subito nella parola che lo sta già aspirando. Sente in sé l’energia che gli infonde la poesia e allora accetta di immergersi nel buio del reale. Sa che, con la parola poetica, il velo significante è più forte del baratro nero che lo attende e non teme, per questo, addirittura di sfidarlo. Il rimando alla notte in bianco evoca il suo contrario, come se, con la poesia, si possa fare l’amore sul letto distratto e disangosciato. Spassarsela con l’angoscia vuol dire averla già penetrata e attraversata con il fuoco significante della musa_poesia. 

Giuseppe Oreste Pozzi