EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

All’Umanitaria una serata da artisti: premiati i primi classificati alla Mostra dell’Espressività e inaugurazione personale di Giuseppe Corrent

Lo scorso sabato 23 settembre, nell’Auditorium della Società Umanitaria di Milano, alle ore 18.30 si è svolta la cerimonia di premiazione della Mostra dell’Espressività che si è tenuta dal 2 al 7 maggio scorso nell’ambito del festival “Stanze di Psiche IV”. Il festival è un evento clinico-culturale che, attraverso l’arte in tutte le sue espressioni, favorisce l’incontro fra i ragazzi disabili delle Comunità riabilitativo-terapeutiche della Lombardia con gli studenti delle scuole, gli adulti, le famiglie, i cittadini. Il tema di quest’anno era Il Dolore e il Coraggio.

Durante la mostra i visitatori sono stati invitati a esprimere la propria preferenza e la classifica finale si è ottenuta dalla selezione di una giuria composta da Pasquale D’Ascola, docente di teatro; Anna Scaramuzza, critica d’arte; Dodi Bertoletti, pubblicitario;  e dal  voto del pubblico.

  • Primo classificato: LA CROCE E IL RISCATTO – Matteo S.
  • Secondo classificato: CASA DELL’EMIGRATO Gustavo Scognamiglio 
  • Terzo classificato: INDIGNAZIONE – Aline Gomes Garcia

I premi sono stati consegnati dalla Giuria e da Giuseppe Oreste Pozzi, direttore di Artelier.

Prima della premiazione si è svolta l’inaugurazione di una mostra personale di Giuseppe Corrent. Pittore autodidatta, diplomato a Brera nel 1988, Corrent è stato colpito da ictus nel 2013 ma con l’aiuto di un costante intervento riabilitativo è riuscito nel 2017 a dipingere il suo ultimo quadro. Ha partecipato a numerose mostre in Italia e nel 2016 e 2017 ha esposto alcuni suoi quadri al Festival dell’Espressività ricevendo nel 2016 una menzione speciale per il quadro Pagliaccio Blu.

 

I QUADRI PREMIATI:

 

 

LA CROCE E IL RISCATTO – Matteo S.

 

 

 

 

 

CASA DELL’EMIGRATO – Gustavo Scognamiglio 

 

 

INDIGNAZIONE – Aline Gomes Garcia