EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Attesa

Attesa…attesa….mentre nel tiepido cullar sono immersa nel buio,ascolto il tuo cuore che mi rassicura:pace amore calore.Attesa…Attesa…. Poi ecco tutto è un fremito, sono in balia di una tempesta, come in un mare sconvolto da una tormenta, spinta dalle acque , tra sangue strettà con forza mi trovo espulsa tra bagliore , grida, paura, pianto, freddo , abbraccio calore…ora sono del mondo.Di nuovo Attesa… Attesa….. Mangio, dormo attesa…attesa…. Mangio , dormo cresco Attesa…. Attesa…… Mangio , dormo, amo , soffro, gioisco Attesa…Attesa……mangio poco ,dormo meno , invecchio , solitudine paura dolore Attesa….Attesa….. Finalmente chiudo gli occhi …sono tornata a CASA…..

☄💫

 

Silla Spinelli

 

______________________________________________________________

 

Un lettore della poesia “Attesa”

Nell’attesa il battito essenziale di una vita. L’attesa non è mai esperienza sospesa. Lo dice la scansione della esistenza che si avvera, si realizza nel battito del cuore. Come il tamburo che segna il tempo del palpito, del battito che rassicura, che spinge con energia nella tempesta del vivente per farlo diventare l’essere oggetto e soggetto del mondo. Un altro tempo si avvicenda nel particolare del giorno e della notte, un’altra dimensione si avvera nell’era della forza e della bellezza del giovane, nell’era della vecchiaia con la sua solitudine privata prima di arrivare nel paradiso domestico della CASA, questa sì sempre lì e disponibile nell’attesa, ad aspettarci.

Giuseppe Oreste Pozzi