EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Le mie ali

Volavo da un tetto
all’altro della città:
in principio titubante
poi
percorsi più impegnativi.
Ora sogno ad occhi aperti:
le parole e i colori
sono le mie ali
che volteggiano
sopra i tetti
variopinti
cementati
da saldi legami

 

Luca Grippa

 

__________________________________________________

 

Una lettrice della poesia “Le mie ali”

“Le parole e i colori”: è della poesia che si parla?
Poesia che tiene insieme, tra un passo titubante e un movimento più deciso, i nostri accadimenti.
Parole e colori a consentire che corpo e immagine saldamente tengano,  e che, al fondo, il sogno ad occhi aperti sia volo sul mondo e non la sua caduta.

Arianna Pagliardini